Il “Calendario Elettronico” dei lavori dell’Assemblea Regionale è da oggi realtà

Lo strumento informatico è stato preso in “carico” dal “Comitato di Monitoraggio”.

L’Assemblea regionale dell’Umbria s’è data uno strumento per “misurare” l’efficacia delle leggi e dei8 regolamenti, è il “Comitato di monitoraggio”, nei fatti un calendario elettronico che consentirà ai consiglieri regionali di valutare giorno per giorno l’attuazione di tutte le leggi regionali che vengono approvate. Ci sarà da aspettare un paio di mesi prima di vederlo funzionante e sarà messo a disposizione di chiunque voglia vedere il funzionamento dell’Assemblea legislativa.
A presiederlo è stato scelto un membro della minoranza, Raffaele Nevi, di Forza Italia: “Per la prima volta in assoluto l’Assemblea legislativa si dota di uno strumento che consentirà ai consiglieri regionali di valutare giorno per giorno l’attuazione di tutte le leggi regionali che vengono approvate e che, purtroppo, in molti casi non vengono attuate. Sarà importante sia per il lavoro dei consiglieri regionali che per altri soggetti, come ad esempio i giornalisti che potranno con un semplice clic verificare direttamente in rete l’attuazione delle leggi approvate, verificandone l’efficacia”.
Allo stesso Nevi è stato presentato oggi il calendario elettronico degli adempimenti legati alle leggi regionali. “Lo avevamo chiesto ad inizio legislatura – ha ricordato Nevi – e gli uffici hanno ora predisposto questo strumento così importante per la valutazione dell’attività politica nella massima trasparenza possibile. Il calendario elettronico degli adempimenti permetterà al Comitato di monitoraggio e alle stesse commissioni consiliari un controllo più efficace sugli atti deliberati e anche la Giunta regionale sarà dotata di un panel con cui tenere sotto controllo la propria attività e quella degli uffici rispetto a leggi, regolamenti e loro attuazione, evitando così che la Giunta perda il controllo della certezza delle date rispetto agli adempimenti. Sicuramente migliorerà l’efficacia dell’azione di governo”. La visibilità dello strumento è davvero facile, raccordata su un palmare
Tecnicamente si tratta di un calendario elettronico degli adempimenti legati alle leggi regionali e riguarderà la totalità degli atti e delle deliberazioni, anche quelle della Giunta regionale. Ciò significa che i consiglieri regionali avranno a disposizione uno strumento che va molto oltre le classiche relazioni fornite periodicamente alle commissioni. “Quello che cambia – ha spiegato Nicola Falocci del Dipartimento di Scienze Statistiche – è la possibilità di consultazione degli atti perché non sarà più limitata ai documenti finora presentati ma consentirà uno sguardo sul futuro in quanto il calendario elettronico consentirà di consultare anche quelli che dovranno pervenire in futuro. Il ruolo dell’Assemblea legislativa diventerà più di stimolo che di ispezione e non riguarderà solo il Comitato di monitoraggio e vigilanza ma anche le commissioni e i singoli consiglieri che vorranno approfondire determinate tematiche”.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”