Premio Primi d’Italia: assegnato ad Arnaldo Caprai

A premiarlo il presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni: "Arnaldo ha tantissimi meriti"

Il 13 ottobre scorso, nella sede dell’azienda Arnaldo Caprai di Montefalco si è svolta la cerimonia di conferimento del premio Primi d’Italia per il settore imprenditoria, assegnato proprio al cavaliere Arnaldo Caprai. A premiarlo il presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni.

Il premio viene consegnato ogni anno a grandi personalità italiane distintesi nella loro professione. Arnaldo Caprai si aggiunge a un albo d’oro di grandi personaggi: Claudia Gerini, Gianfranco Vissani, Luciano De Crescenzo, Enrico Mentana, Bruno Gambacorta, Vittorio Sgarbi, Katia Ricciarelli e Giobbe Covatta, tutti intervenuti al Festival umbro.

Amoni: “A conclusione della XIX edizione del Festival Nazionale dei Primi Piatti, ci tenevo a consegnare questo premio ad Arnaldo per i suoi tantissimi meriti. So bene quanto ha fatto per l’imprenditoria, per l’economia e la valorizzazione dei nostri territori, specialmente per la città di Foligno”.

Caprai ha avviato la sua attività autonoma a 22 anni. Ha ricevuto varie onorificenze, tra cui nel 2003 il titolo di Cavaliere del Lavoro, conferitogli dal presidente della Repubblica Italiana. Ha realizzato negli anni una vera e propria filiera tessile integrata e completa. Un patrimonio unico costruito con pazienza e determinazione, a cui si aggiunge la Collezione Museale dell’azienda, con i suoi 25 mila reperti: la più grande collezione tessile privata del mondo.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.