Aziende: workshop sull’impresa etica di Olivetti

Promosso da Confindustria Umbria è in programma il 16 ottobre a Gualdo Tadino

La figura di Adriano Olivetti e la sua concezione di impresa quale tema centrale del workshop, organizzato dalla sezione Eugubino-Gualdese di Confindustria Umbria in collaborazione con il Comune, che si svolgerà lunedì 16 ottobre alle 17 al teatro Talia di Gualdo Tadino.

“L’Italia di Adriano Olivetti fu ricca di voglia di fare e appassionata – sottolinea Matteo Minelli, presidente della sezione Eugubino-Gualdese di Confindustria Umbria -. Olivetti sapeva capire gli uomini e fare proprie le intelligenze della sua epoca. Trovo ancora molto attuale il suo esempio e considero una ricchezza poterci ispirare al suo modo di essere imprenditore. Questo incontro è nato proprio dal desiderio di riscoprire la sua figura e di confrontarci sulla sua visione del mondo e sul suo modello di impresa”.

Sul tema ‘L’Italia di Adriano Olivetti. E’ ancora possibile un’impresa etica e sociale?’ si confronteranno don Eugenio Nembrini (Comunione e liberazione), il filosofo Diego Fusaro, Beniamino de’ Liguori Carino (segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti) e Giuliano Nocentini (presidente di Kemon spa). Il dibattito sarà coordinato da Alessandro Campi (docente di Storia delle Dottrine politiche all’Università di Perugia).

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.