Chiara Lungarotti, l’imprenditrice con l’Umbria nel cuore

Chiara Lungarotti

La storia della Cantina Lungarotti è la storia del vino umbro e di una delle più importanti aziende vitivinicole italiane guidata con grande vocazione imprenditoriale da Chiara Lungarotti che da anni prosegue l’importante lavoro intrapreso dai genitori Giorgio e Maria Grazia.

Chiara è un concentrato di passione, abilità e voglia di fare e opera nella duplice veste di ambasciatore del gusto e dell’accoglienza, comunicando con successo gli innumerevoli valori di questo splendido territorio, l’Umbria.

Come affronta una imprenditrice come lei una vendemmia disastrosa come questa?

Come diceva mio padre…l’agricoltura è il mestiere più difficile perché il risultato non dipende da noi ma dall’andamento climatico che ci dà Nostro Signore e l’abilità dell’imprenditore deve essere quella di adattarsi il più velocemente possibile alle situazioni utilizzando le migliori tecniche colturali per salvaguardare il raccolto, soprattutto in annate come questa in cui, per usare un eufemismo, la vendemmia non è stata particolarmente generosa.

Come giudica il ruolo dell’agricoltura nell’ambito dell’economia regionale umbra?

L’agricoltura è una voce basilare per l’Umbria e lo è ancor di più legata all’aspetto del turismo proprio perché molti prodotti, in primis il vino e l’olio, diventano ambasciatori di questo territorio e forte richiamo turistico.

Quali sono per lei gli aspetti fondamentali del turismo e su cosa si dovrebbe puntare per sfruttare al meglio le eccellenze di questa regione?

Sovente dico che l’Umbria è un segreto troppo ben custodito e ogni volta che promuovo i nostri vini promuovo con orgoglio anche la mia terra.

Per valorizzarla al meglio bisogna puntare su un turismo di qualità, di fascia alta e di eccellenza proprio perché qui ci sono magnifiche eccellenze, non solo enogastronomiche, ma storiche, paesaggistiche e artigianali che devono essere giustamente conosciute per far apprezzare sempre più questa meravigliosa terra!

Solo così si crea il mito di un territorio che a cascata restituisce vantaggi a tutti.

E mentre Chiara parla, gli occhi che brillano e il sorriso che illumina il suo viso esprimono senza ulteriori parole l’immenso amore per la “sua” Umbria.

 

 

 

Pier Francesco Quaglietti

Pier Francesco Quaglietti, iscritto all’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria dal 1987, elenco pubblicisti. Ha diretto varie testate cartacee e online,ha collaborato con agenzie stampa nazionali e svolto l’incarico di ufficio stampa per varie aziende ed enti privati. Grande conoscitore ed amante della gastronomia e della storia del cibo, è un fedelissimo lettore di Tex Willer, Dago, Lancio Story. Appassionato di saggistica e romanzi storici, ha donato una consistente parte del suo archivio alla “Fondazione Renzo De Felice-Ugo Spirito”