Aumenta l’imprenditoria femminile a Perugia

La tendenza della crescita è stata confermata anche nello scorso trimestre.

Crescono più che nel resto d’Italia le imprese “al femminile” della Provincia di Perugia: nel secondo trimestre 2017 il loro totale è stato di 17.672, il 24,2% di tutte le imprese registrate alla Camera di Commercio. E’ una tendenza degli ultimi sette anni, quella che ha visto crescere in maniera continua le imprese guidate da donne, cosa che ha innescato anche un ringiovanimento della loro presenza. E’ caratteristica infatti l’arrivo di donne giovani, sotto i trentacinque anni: ne sono state censite ben 1.794, che rappresentano il dieci per cento del totale, percentuale significativa, più alta di quella registrata tra gli uomini, che scende a poco più del sette per cento.
Insomma numeri positivi che si inseriscono in una tendenza che era stata registrata ormai da qualche tempo sull’interesse sempre maggiore delle donne a “mettersi in proprio”. Il settore più interessante sembra essere quello della ristorazione seguito da quello tessile ma ormai le donne sono presenti praticamente in tutte le espressioni della imprenditoria regionale e della provincia di Perugia in particolare. E comunque tanta strada è stata percorsa dal quel 1949 quando v’erano iscritte solo quattro imprese al femminile al numero odierno che ne vede scritte ben 6.526.

 

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”