Premi: Daniele Bartoli vince l’Elsevier

Il ricercatore dell’Università di Perugia tra coloro che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale

Daniele Bartoli, ricercatore a tempo determinato nel dipartimento di Matematica dell’Università di Perugia, è tra i nove vincitori del premio Elsevier, il maggiore editore mondiale in ambito scientifico. Elsevier stanzia dei fondi, che devono essere utilizzati nel corso dei successivi 12 mesi, per supportare eventi e attività nell’ambito delle scienze matematiche.

All’edizione 2017 del premio sono state presentate a livello mondiale 588 richieste di partecipazione. Bartoli ha ottenuto il nono posto, e un premio di 2mila euro, con il suo progetto di ricerca sulle connessioni fra la teoria dei codici correttori e oggetti geometrici non lineari di spazi di Galois attraverso l’utilizzo di strumenti teorici e computazionali. Grazie a tale premio il ricercatore 32enne potrà partecipare a importanti conferenze internazionali e incontrare matematici di fama internazionale per illustrare il proprio progetto di ricerca.

Non è il primo riconoscimento internazionale assegnato a Bartoli, l’ultimo dei quali è stata la ‘Kirkman Medal’ dall’‘Institute of Combinatorics and Applications’. Nel 2009, in occasione della cerimonia conclusiva in occasione dei 700 anni dell’Università di Perugia, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo ha premiato per il miglior curriculum alla Facoltà di Scienze Matematiche.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.