Forum Pa 2017: Regione Umbria premiata per ‘Serena’

Il progetto è volto al supporto alle donne maltrattate nel percorso di uscita dalla violenza

Riconoscimento per il progetto della Regione Umbria ‘Serena – Sistema elaborazione dati regionali network antiviolenza’ al premio ‘10×10=100 progetti per cambiare la Pa’, dedicato alle soluzioni migliori e più innovative, promosso all’interno del Forum Pa in corso a Roma.

Il progetto, che sarà presentato domani all’Arena del Convention Center ‘La Nuvola’ da Stefano Strona (dirigente del Servizio Affari generali della Presidenza, politiche di genere e delle pari opportunità della Regione Umbria) nel corso di una cerimonia dedicata ai 10 migliori progetti (su oltre 300 partecipanti), ha come obiettivo primario quello di supportare in ogni sua fase il percorso di uscita dalla violenza della donna maltrattata.

“E’ motivo di soddisfazione ricevere questo premio con cui ci viene riconosciuta la capacità di dare risposte e soluzioni per la nostra comunità, di innovare e cambiare sempre in meglio la pubblica amministrazione, avvalendoci anche delle opportunità offerte dalle tecnologie digitali” ha dichiarato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, sottolineando come il progetto va a rafforzare le azioni intraprese per contrastare la violenza sulle donne e che si inserisce nelle politiche di genere portate avanti dalla Regione per “una nuova civiltà delle relazioni fra uomini e donne”.

“Il progetto – ha inoltre evidenziato la presidente Marini – sarà anche di supporto per l’Osservatorio regionale sul fenomeno della violenza di genere per la programmazione degli interventi e il costante monitoraggio dei servizi della rete di prevenzione e contrasto”.

‘Serena’, sviluppato dalla Regione Umbria attraverso la società ‘in house’ Umbria Digitale, permette alle organizzazioni del Network regionale antiviolenza (Centri Antiviolenza, Centro per le pari opportunità, Punti di ascolto e Punti di emersione) di rilevare in forma anonima le informazioni sulla violenza subita da una donna. Informazioni grazie alle quali è possibile il monitoraggio delle diverse fasi del percorso e dei servizi attivati, la verifica della qualità dei servizi resi, la realizzazione di interventi omogenei rispetto alla metodologia di riferimento, la verifica dei risultati ottenuti e l’attivazione di una rete di servizi tra diversi soggetti accomunati dall’obiettivo di fornire sostegno alla donna maltrattata.

Il progetto ‘Serena’, che sarà pienamente operativo da giugno, interagirà anche con il sistema informativo regionale sociale e sanitario per aumentare l’efficacia dell’azione del Network antiviolenza e il contenuto informativo dell’Osservatorio, che a sua volta potrà interfacciarsi con quello nazionale.

Il Comitato di ‘Serena’ è composto da Stefano Strona, Angela Grossi (Servizio Affari generali della Presidenza, politiche di genere e delle pari opportunità della Regione Umbria), Paolo Cavoretti (project & account manager di Umbria Digitale Scarl) e dalle operatrici dei Centri Antiviolenza di Perugia, Terni e Orvieto e del Centro regionale per le Pari Opportunità.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.