Al via Cortonantiquaria: parola agli antiquari presenti alla mostra

Si svolgerà dal 19 agosto al 3 settembre l’edizione numero 55 di Cortonantiquaria, che si snoderà nelle sale di Palazzo Vagnotti, gioiello settecentesco dell’architettura cortonese. La mostra è organizzata da Cortona Sviluppo e Comune di Cortona, in collaborazione con Furio Velona Antichità e col sostegno di Banca Popolare, Camera di Commercio, Fondazione Nicodemo Settembrini, Centro Affari e Convegni Arezzo. Saranno 32 gli antiquari presenti, provenienti da tutta Italia. Tra questi N°7 Antiquariato di Montecatini Terme che partecipa alla manifestazione da circa venti anni. “Siamo tra i pochi antiquari storici – spiega il titolare Salvatore Cecchi – ogni edizione di Cortonantiquaria mi trova sempre entusiasta: qui si entra in una dimensione diversa; ovunque guardi è arte, storia, passato. Fasci di luce che tagliano gli stretti vicoli, paesaggio emozionante quando ti affacci dalle terrazze della piazza, affascinanti loggiati e torri quando alzi lo sguardo. Ma non solo. A Cortona l’auto non serve. Hai tutto: arte, buona cucina, relax… e antiquariato. Cortonantiquaria è una mostra di eccellenza, dove la selezione degli espositori, la verifica della merce fatta da critici d’arte e da esperti professionisti e il livello di qualità delle opere consentono al cliente di acquistare in sicurezza facendo ottimi affari”. Al secondo anno di partecipazione Antichità La Pieve di Sabbio Chiese (Bs). “Sono innamorata di Cortonantiquaria – dice sorridendo la titolare della società bresciana Sara Tisi – una delle pochissime mostre di antiquariato che ancora si svolgono in un palazzo antico, facendo assumere agli oggetti esposti un valore diverso. Cortona è la città giusta per questa manifestazione: racchiude il fascino di una storia antica, coniugata ottimamente con stile e gusto”.  Ars Antiqua di Milano è al terzo anno di partecipazione. Nelle parole di Federico Bulgarini: “Cortonantiquaria è una bellissima opportunità di incontrare clientela locale, ma anche tanti stranieri che visitano questa zona in quel periodo, o che hanno casa a Cortona, facendo assumere all’evento un sapore internazionale. Il fascino dell’antiquariato è unico, non è frutto di speculazioni finanziari, è giunto a noi attraverso i secoli proprio per la sua bellezza intrinseca, il suo valore storico”. Cortonantiquaria è anche un Premio, che quest’anno verrà assegnato alla Scuola Normale di Pisa che ha un lungo e proficuo rapporto di collaborazione con la città di Cortona. La cerimonia di consegna è fissata per sabato 26 agosto. Grande attesa per gli appuntamenti collaterali: «Infinito, Leopardi il manoscritto originale e il suo contesto storico» è infatti il progetto nato dalla collaborazione tra il Comune di Cortona, quello di Visso (comune terremotato) e la Scuola Normale Superiore di Pisa. La mostra, che avrà sede al MAEC, avrà come punta di diamante il manoscritto originale de «L’Infinito» di Giacomo Leopardi.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.