Dott. Stefano Marianelli: “Parliamo di Rinoplastica”

Casa di cura leonardo

“Rinoplastica? l’intervento più richiesto in chirurgia estetica, e senza distinzione di sesso”.

Parole del Dott. Stefano Marianelli responsabile dell’Unità di Chirurgia Plastica Estetica della Clinica Leonardo di Sovigliana Vinci (Firenze), e socio Ordinario  delle due Società Nazionali di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe e Sicpre).

“La finalità di un intervento di rinoplastica – precisa Marianelli – è quella di modificare in modo naturale  la forma del naso, rendendo il volto più armonico ed attraente. Varie possono essere le problematiche estetiche nasali che portano a richiedere un intervento di rinoplastica, ma a creare disagio con maggior frequenza è  il classico gibbo nasale oppure la punta nasale eccessivamente grande o un naso troppo largo o deviato. Ma quando si interviene sulla piramide nasale si deve prendere in considerazione anche la parte funzionale e cioè la respirazione, per una concomitante presenza di una  deviazione del setto nasale o di una ipertrofia dei turbinati che necessitano di correzione”.

Nello stesso atto operatorio, si possono quindi risolvere due problematiche, quella estetica e quella respiratoria, in un unico intervento denominato Rinosettoplastica

“È di fondamentale importanza – continua Marianelli – lo studio preoperatorio del volto del paziente, perché il naso che andiamo a modificare deve rispecchiare le caratteristiche del paziente in modo unico e inimitabile senza alterarne i connotati. Infatti, l’obiettivo di una rinoplastica moderna, è quello di realizzare un risultato estetico naturale senza le classiche caratteristiche del naso ‘rifatto. È per questo motivo che la Rinoplastica è l’intervento dove il Chirurgo Plastico Estetico deve esprimere  in modo inconfutabile il proprio senso estetico, artistico e la propria esperienza tecnico-chirurgica”.

Oggi, grazie a programmi specifici, è possibile visionare al computer il risultato ottenibile con una rinoplastica estetica, modificando direttamente le immagini fotografiche del paziente stesso: “Quindi – assicura Marianelli – nessuna sorpresa dal risultato postoperatorio, perché tutto è programmato in anticipo”.

Le tecniche moderne, infatti, permettono oggi di sottoporsi ad un intervento di rinoplastica in modo indolore, con un recupero postoperatorio molto più veloce rispetto al passato.

“In soli 7-10 giorni  – afferma Marianelli – è possibile tornare ad una normale vita di relazione, pur sapendo che un moderato gonfiore della piramide nasale potrà persistere per 2/3 mesi. Le nuove tecniche di anestesia locale con sedazione o di anestesia generale permettono – conclude Marianelli –  di ridurre i tempi di degenza nel rispetto della sicurezza del paziente. Infatti la rinoplastica può essere eseguita con ricovero in Day hospital o con una notte di degenza presso la Clinica Leonardo”.

In definitiva: sicurezza, professionalità e senso estetico sono alla base di un buon risultato estetico di una Rinoplastica.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.