Inquinamento ternano, tavolo tecnico tra Governo e Regione.

Nelle prossime settimane atteso accordo per il miglioramento della qualità dell’aria.

Fernanda Cecchini - Gian Luca Galletti

L’inquinamento ternano arriva al Ministero. Nelle prossime settimane, le amministrazioni locali siederanno al tavolo di lavoro insieme alla Regione Umbria e al Ministero dell’Ambiente per affrontare la problematica della nocività atmosferica della Conca.

È quanto è stato deciso durante la riunione tra il ministro Galletti e l’assessore regionale con delega all’Ambiente Fernanda Cecchini, in merito allo stato di inquinamento in cui versa il territorio del ternano.

L’obiettivo sarà quello di avviare un programma di miglioramento della qualità dell’aria, sulla scia di quanto già sta avvenendo nel Bacino Padano.

Un intervento quanto più necessario, considerato che la città di Terni rientra nelle aree più interessate all’inquinamento atmosferico.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.