Confindustria Emilia-Romagna: convegno su ‘Industria, investimenti, crescita’

All’appuntamento di lunedì 17 prevista la partecipazione del presidente del Parlamento Europeo Tajani. E poi passaggio di testimone per il presidente regionale

“L’Emilia-Romagna in marcia. Industria, investimenti, crescita”. E’ questo il tema del convegno che Confindustria Emilia-Romagna organizza lunedì 17 luglio a Bologna presso l’Opificio Golinelli (ore 10,30).

“Lo stimolo ad investire per la crescita dell’economia e del territorio – scrivi Confindustria Emilia-Romagna – ha rappresentato il fil rouge della nostra attività di questi anni. Il nostro obiettivo è spingere ulteriormente le imprese e le istituzioni in questa direzione, nella convinzione che gli investimenti siano uno straordinario motore di innovazione e sviluppo”.

Al convegno parteciperanno l’ad di Cassa depositi e prestiti’ Fabio Gallia (‘Il sostegno di Cassa depositi e prestiti per lo sviluppo e la competitività’ il titolo del suo intervento), il presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini (‘Rafforzare la crescita per essere più competitivi’) e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia (‘L’Italia cresce con le sue imprese’).

I lavori del convegno saranno aperti dal presidente regionale di Confindustria, Maurizio Marchesini (‘Fiducia e investimenti: uno sguardo sul futuro’ il titolo del suo intervento). La chiusura è invece affidata al presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani (‘L’Europa riparte con più investimenti industriali’).

Il convegno rappresenta anche l’ultimo impegno di Maurizio Marchesini alla guida di Confindustria Emilia-Romagna e al termine vi sarà il passaggio pubblico di testimone al suo successore, che sarà eletto prima subito prima dell’incontro.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.