Befood: ‘An English Pet Friend’, l’azienda premia la scuola e l’insegnamento dell’inglese

Concorso grafico - fotografico sulla 'Pet Therapy' e contributo economico per i lettori madrelingua a scuola

‘An English Pet Friend’ è il titolo del concorso grafico – fotografico ideato e promosso dall’azienda di Acquasparta, ‘Befood’, leader nella produzione di dry pet food, in collaborazione con l’Istituto comprensivo scolastico di Acquasparta e Sangemini.

Siamo arrivati alla seconda edizione del concorso che vuole promuovere lo studio dell’inglese e la sensibilità verso il benessere animale. Quest’anno il tema era la ‘Pet Therapy’. Chiamata anche ‘terapia dolce’. Befood ha offerto agli studenti di IV e V della scuola primaria e I della scuola secondaria di primo grado dell’istituto – complessivamente 240 alunni – l’opportunità di esprimere la propria creatività artistica attraverso un elaborato grafico – fotografico frutto di un lavoro di squadra che ha contribuito a far crescere la capacità di collaborazione.

Essendo da sempre pioniera delle necessità di insegnare la lingua inglese fin dalla scuola dell’infanzia, Befood ha offerto un contributo economico per l’insegnamento dell’inglese nella scuola primaria e secondaria dell’Istituto comprensivo di Acquasparta e Sangemini, sostenendo il progetto che porta nelle classi i lettori madrelingua.

Befood è una realtà imprenditoriale dinamica e fortemente integrata nel territorio. Relativamente giovane, è nata infatti nel 2010 per volontà di una compagine sociale che da oltre 20 anni opera nel settore del pet food, è specializzata nella produzione di dry pet food per conto terzi, il cosiddetto Private Label. Il fatturato supera i 20 milioni di euro, Befood esporta i propri prodotti in 18 Paesi in tutto il mondo.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.