Studio dentistico Dr. Stefano Calderoli, la salute del paziente sempre al centro

Da tre generazioni lo studio di Bergamo può contare su una lunga tradizione familiare di dentisti, medici chirurghi e odontoiatri specializzati in riabilitazione funzionale ed estetica finalizzata al recupero e al mantenimento degli elementi dentari. Una filosofia che poggia su strumentazioni tecnologiche e tecniche all’avanguardia, dalla microscopia alla Tac Cone Beam tridimensionale fino alla sedazione cosciente.

La salute del paziente sempre al centro: è questa la filosofia che da tre generazioni guida lo staff dello studio dentistico Dr. Stefano Calderoli di Bergamo dove la cura e il benessere di denti e bocca possono contare su una lunga tradizione familiare di dentisti, medici chirurghi e odontoiatri, oggi alla terza generazione. Un insieme di competenze che si traduce in un ventaglio di servizi che vanno dalle visite di controllo alle terapie conservative, endodontiche, implantari e ortodontiche, con trattamenti riabilitativi completi veri e propri, sempre personalizzati e con una particolare attenzione alla naturalezza del risultato estetico.

L’educazione e la collaborazione del paziente è la filosofia che guida lo studio dentistico di Bergamo dove il miglior presupposto per il mantenimento dell’integrità e dell’estetica della bocca si traduce in professionisti capaci di mettere davanti a ogni terapia la salute del paziente, sempre nell’ottica di una politica conservativa e preventiva dei propri denti. «A volte i pazienti sono sottoposti a interventi considerati necessari solo sulla base di protocolli che portano a convincere una persona a fare quello che gli viene proposto – sottolinea il dottor Stefano Calderoli appassionato cultore dell’endodonzia, quella branca dell’odontoiatria che si occupa del mantenimento del dente compromesso -. Io e il mio staff mettiamo invece davanti a tutto la salute del paziente perché uno scarso risultato genera sempre problematiche complesse e dilazionate nel tempo che possono provocare anche la perdita di denti. L’obiettivo della terapia restaurativa è proprio quello mettere in atto tutti gli step per evitare la necessità dell’intervento o di posticiparlo il più a lungo possibile. La nostra mission è quella di mettere il paziente nelle condizioni di non sottoporsi a terapie ma di mantenere la salute della bocca».

La conoscenza approfondita del singolo caso e della persona sono da sempre uno degli obiettivi principali dell’attività della famiglia Calderoli dove strumentazioni e tecniche all’avanguardia sono uno punti di forza dello studio di Bergamo: «Utilizziamo Tac Cone Beam che consentono radiografie tridimensionali estremamente utili in ambito diagnostico e sistemi prismatici di ingrandimento e stereo microscopi che ci consentono di ottenere il massimo controllo del campo operatorio e la massima precisione nella terapia e ricostruzione degli elementi dentari – prosegue Calderoli -. Terapie e interventi sono effettuati sempre sulla base di scelte mirate di analisi di ogni problematica per consentire la messa in atto del miglior piano di trattamento codificato per il paziente. Anche il mantenimento e il controllo nel tempo sono criteri fondamentali per la salute del paziente: intercettare i problemi e intervenire il prima possibile consente di evitare problematiche come la perdita dei denti e l’eventuale ricorso ai impianti».

La collaborazione di medici dentisti altamente specializzati è il perno attorno a cui ruota la gamma di visite e prestazioni specialistiche dello studio Calderoli che si occupa di riabilitazione funzionale ed estetica a 360 gradi grazie a uno staff formato ad hoc in ambiti specifici: si va dalle gnatologia, branchia dell’odontoiatria che si occupa di fisiologia e patologia della funzione masticatoria e dei rapporti dell’occlusione dentaria, all’igiene dentale con tutti gli interventi di controllo e manutenzione affidati a igienisti dentali specializzati nel risolvere i problemi dell’usura quotidiana e nell’istruire il paziente sul mantenimento della salute della bocca.

Tra i fiori all’occhiello dello studio spiccano anche gli sbiancamenti: «Vengono eseguiti con mascherine che danno i risultati più stabili nel tempo – conferma Calderoli -. Forniamo al paziente della mascherine su misura da indossare per tutta la notte con gel apposito che in circa 6 settimane garantiscono un ottimo risultato».

Altra tecnica utilizzata è la sedazione cosciente: «Siamo stati tra i primi ad introdurla in odontoiatria – conclude Calderoli -. A differenza del passato, oggi la sedazione cosciente è una pratica controllata, sicura ed efficace che permette di superare lo stress odontoiatrico e di lavorare con tranquillità con un paziente collaborativo e perfettamente a suo agio. Oggi, infatti, sono sempre di più i pazienti, bambini compresi, che ricorrono alla sedazione cosciente per diverse cure, dalle lesioni cariose alle devitalizzazioni fino all’implantologia. Tutte pratiche più o meno dolorose che spesso spaventano il paziente al punto di impedirgli di recarsi dal dentista. Questo tipo innovativo di sedazione, invece, può avvicinare il paziente alle pratiche mediche, rendendole meno invasive e dolorose grazie al protossido di azoto indicato per interventi complicati dove l’anestesia è fondamentale».

 

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche Stefano Calderoli: «Gli impianti? Solo quando necessari perché i denti vanno salvati»

Leggi l’approfondimento Ansa Dal dentista senza paura grazie alla sedazione cosciente

Visita il sito Stefano Calderoli

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.