Onoranze Funebri Caralis: a servizio della cittadinanza dal 1963

Da trasportatori funebri per il Comune di Cagliari all’innovazione gestionale del lutto in chiave moderna: una storia imprenditoriale che accompagna la città da oltre 50 anni

Onoranze Funebri Caralis è una delle storiche agenzie della città di Cagliari che conosce fino in fondo la gestione dei momenti che seguono il lutto. Un’esperienza maturata fin dal 1963, anno in cui inizia l’attività di trasporto funebre per il Comune di Cagliari avviata dal padre Giovanni e dai fratelli di Ninni Cutuli, oggi titolare dell’impresa funebre insieme al nipote Gianluigi. Nasce così nel 1965 nel quartiere di Stampace Onoranze Funebri Caralis, un rapporto stretto con il capoluogo sardo che si è consolidato nel corso degli anni.

La gestione delle incombenze che seguono la morte di una persona cara non è un compito facile: richiede professionalità e massima attenzione ai bisogni di chi si rivolge all’impresa, in un momento così delicato. I soci Cutuli ne sono coscienti e per questo motivo sono sempre a disposizione del cliente, cercando di assecondare ogni sua esigenza e cercando di capire quali sono i problemi più pressanti.

“La parte umana è la priorità del nostro lavoro, rassicuriamo il cliente spiegando ogni aspetto della gestione del servizio che andiamo ad offrire”, racconta Ninni Cutuli. L’impresa Caralis si avvale di personale interno, utilizza auto funebri di proprietà e crea composizioni floreali; tutto questo senza l’appoggio di cooperative esterne. Il settore è gradualmente mutato nel corso degli anni; la tumulazione ad esempio, ha subito profondi cambiamenti, con la crescita delle richieste di cremazione dei propri cari. Caralis è stata la prima in Sardegna, nel 1986, a collaborare con la SOCREM, la società nazionale per le cremazioni.

“All’epoca per poter eseguire la cremazione delle salme ci si appoggiava ad una struttura presente a Livorno. Il forno del Cimitero di Cagliari, il San Michele, ancora oggi ha diverse difficoltà a soddisfare la grande richiesta esistente, tanto da dover rivolgersi al forno di più recente costruzione, sito a Olbia” dice Ninni Cutuli. O.F.Caralis lavora con clienti a livello locale, nazionale e perfino con l’estero, occupandosi di tutti gli aspetti burocratici: dal passaporto mortuario, che permette lo spostamento della salma dall’estero, alle delibere ed alle autorizzazioni per il seppellimento.

Quando richiesto, l’impresa si affida ad interpreti per le comunicazioni con le amministrazioni o i familiari provenienti da Paesi stranieri. L’impresa Caralis offre inoltre un servizio di finanziamento, la possibilità di acquistare un servizio funebre a vivente (opportunità che non tutte le agenzie realizzano ma che, effettivamente, sgrava diverse incombenze ai posteri) e si avvale della collaborazione di un marmista di fiducia per la realizzazione e l’installazione delle lapidi. “È importante rivolgersi agli esperti – sostiene Gianluigi Cutuli – soprattutto in un settore delicato come quello delle onoranze funebri dove è necessaria una struttura adeguata unita all’utilizzo di materie prime di alta qualità”. L’innovazione è uno degli elementi guida alla Caralis: i soci Cutuli sono stati tra i primi in Italia ad acquistare e proporre le auto funebri color perlato.

“Il lutto è di per sé doloroso, e il classico colore nero – spiegano i soci – appesantiva ulteriormente il momento del distacco. Noi, in tal senso, abbiamo fatto scuola. Oggi l’80% dei funerali è svolto con auto di colore chiaro: si preferisce per delicatezza e sobrietà, e alleggerisce il peso della giornata di lutto che il cliente vive”. Il funerale è un evento non programmabile e inatteso: affidarsi alle competenze dei professionisti permette sicuramente di affrontare questo momento con maggiore leggerezza.

SCOPRI DI PIÙ:

Leggi l’approfondimento Ansa: “Onoranze Funebri Caralis, Cutuli: “Nel nostro settore l’esperienza è essenziale””

Visita il sito delle Onoranze funebri Caralis

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.