Più produttivi se si comprende lo scopo

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yogyxrLYlNI[/youtube]

Trovare lo scopo delle cose è molto importante per la vita di una persona. E questo, come sottolinea Jennifer Aaker della Stanford Graduate School of Business, è valido in tutti i campi. Lavoro compreso.

Tantissime persone, invece, sentono che il loro lavoro manca di uno scopo, come dimostra uno studio americano che ha seguito più di 12mila dipendenti di una vasta gamma di categorie (nel caso specifico la percentuale raggiungeva il 50%). Questo ha delle conseguenze negative sul lavoro in quanto queste persone sono più propense a ridurre il loro sforzo e a sentirsi insoddisfatte del datore di lavoro. Al contrario quando si riesce a capire il significato del proprio lavoro la lealtà verso l’azienda si triplica, la soddisfazione per il lavoro aumenta di 1,7 volte e l’impegno di 1,4 volte.

Inoltre se l’unico scopo del lavoro che si fa sono i soldi probabilmente si è meno efficaci di quanto si potrebbe essere, ma se il lavoro ha un fine più ampio allora aiuterà a essere più forti, più sani e più resistenti

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.