Acquisti online, più gli uomini

Si dice che lo shopping sia prerogativa femminile, ma online a spendere di più sono gli uomini. Le donne infatti sono più attente nel fare acquisti in Rete, dando maggiore importanza al prezzo e all’anonimato. A rivelarlo è una ricerca realizzata da Paysafecard, società che fornisce sistemi di e-payment, su un campione di 500 intervistati con età compresa tra i 16 e i 69 anni.

La spesa media degli acquisti online in Italia è di 138 euro: 100 tra le donne, 175 tra gli uomini. La differenza di spesa si trova anche negli altri paesi europei, ma in questo caso è più contenuta e si ferma al 58% (contro il 74% italiano).
Determinante per decidere se effettuare un acquisto online è il prezzo. La convenienza è, infatti, un elemento irrinunciabile per il 62% delle donne, mentre solo il 48% degli uomini vi presta un’attenzione particolare. Altro fattore che non viene trascurato è quello della tutela della sicurezza.

A spendere di più online sono i giovani tra i 16 e i 29 anni, il cui acquisto è in media di 172 euro; coloro che hanno tra i 60 e i 69 anni, invece, spendono in media 115 euro.

Lo shopping online avviene principalmente con tablet e smartphone, considerati più sicuri e con maggiore velocità di utilizzo.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.