Scarti dell’olio combustibile per barbecue

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=KYhIs8a9HrU[/youtube]

Economia green, un esempio concreto arriva dalla Grecia. Come fanno i rifiuti a trasformarsi in materie prime? Nella regione di Kalamata, infatti, si produce da sempre olio d’oliva. Negli anni ’70, Klimis Klimentidis ha avuto l’idea di utilizzare i noccioli delle olive schiacciati per alimentari i forni della sua impresa di costruzione e ricavarne poi la polvere per produrre piccoli mattoncini per barbecue.

Oggi, a dirigere l’azienda, è la nipote Dimitra Kottaridi insieme a madre e sorella. Che spiega: “E’ un mattoncino ecologico che non contiene additivi chimici, produce più calore e il 30 per cento in meno di monossido di carbonio rispetto a un mattoncino in legno”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.