Targhe alterne anche in India

Anche l’India ha deciso di correre ai ripari contro l’inquinamento delle città metropolitane. A Delhi l’inquinamento è di gran lunga maggiore rispetto a città italiane come Roma o Milano. Così il Comune ha stabilito di ricorrere, come accade ormai da tempo in Italia, alle targhe alterne.

Una misura eccezionale che si è resa necessaria visto che le centraline di Delhi registrano livelli di inquinamento ben al di sopra dei limiti di legge. Nonostante si stia cercando di promuovere servizi come Uber, di car pooling, o di car sharing, il problema rimane l’utilizzo di un gran numero di veicoli di vecchia generazione, dunque più inquinanti e pericolosi per l’emissione nell’aria di polveri sottili.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.