GB, Facebook paga poche tasse

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=iJzZOjfVqh4[/youtube]

Un dato che ha dell’incredibile. Nel 2014 Facebook avrebbe pagato appena 4.300 sterline (6.000 euro circa) su un guadagno totale di oltre 100 milioni di sterline (140 milioni di euro).

Mediamente un lavoratore della Gran Bretagna paga oltre 5.000 sterline in tasse sul proprio reddito ogni anno. Un solo lavoratore paga quindi più di una delle principali società al mondo.

Ma come è possibile? Da un punto di vista legale sembra tutto a posto, visto che la società ha sede legale in Irlanda (una sorta di paradiso fiscale) e attua questo sistema: per ogni introito ricevuto da Facebook Ireland viene addebitata una commissione del 15% agli altri uffici sparsi per il mondo. Ciò riduce i profitti nei singoli paesi, ma non quelli naturalmente della società multinazionale.

Il governo inglese, comunque, sta da tempo tenendo sotto osservazione grandi società, che pur facendo profitti nel paese, pagano una manciata di tasse. Tra queste figurano Google e Amazon.

 

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.