Zuckerberg: “Donazione non ha fini fiscali”

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qBuYbQeEPJ8[/youtube]

Mark Zuckerberg ha risposto alle critiche per la donazione del 99 per cento delle sue azioni di Facebook dopo la nascita della figlia Max: “Non si tratta di una fondazione, ma di una società con finalità sociali a responsabilità limitata. Come tutti i cittadini americani, pagheremo la tasse anche noi. Ma avremo più possibilità di manovra sulle azioni da intraprendere”.

Il fondatore di Facebook ha scelto proprio il suo social per spiegare: “La nostra missione sarà dare una mano alle imprese no profit ed effettuare investimenti privati. Vogliamo generare un impatto positivo nelle aree in cui c’è davvero bisogno di un aiuto”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.