Prodotti con etichetta: Israele – Ue in guerra

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=VpHLwqodv7o[/youtube]

E’ guerra tra Israele e Unione Europea dopo che quest’ultima ha deciso di etichettare i prodotti israeliani provenienti dai Territori Occupati. Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu ha definito “ipocrita” la nuova normativa, dopo di che ha annullato le riunioni con l’Ue sulle trattative di pace con l’Autorità nazionale palestinese, sospendendo le relazioni diplomatiche con l’Europa.

Mentre Netanyahu parla anche di “boicottaggio” e di “doppio gioco” da parte dell’Europa, che non avrebbe applicato lo stesso metro negli altri conflitti in corso nel mondo, in Palestina si festeggia. Israele ha fatto sapere che la decisione di escludere l’Ue e di interrompere i rapporti non riguarda singoli Stati come “Francia, Germania e Gran Bretagna”. Da parte sua, Bruxelles ha risposto di non aver intenzione di attuare alcun boicottaggio nei confronti di Tel Aviv: “Non si tratta di una decisione politica, ma tecnica”.

Alla fine, in totale, sono soltanto 18 i prodotti che l’Ue vuole etichettati, l’1% del totale degli scambi commerciali tra Unione e Israele.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.