Ft: Bocconi settima in Europa

La Bocconi di Milano chiude al settimo posto il 2015 secondo il ‘Financial Times’. Risalendo di una posizione nel ranking europeo rispetto a un anno fa. L’Università commenta: “Il 2015 per l’ateneo di via Sarfatti e per la sua business school, SDA Bocconi, è stato caratterizzato da continui miglioramenti nelle singole classifiche”.

L’Università spiega che il piazzamento è stato conseguito “grazie ai risultati ottenuti dai programmi di Bocconi e SDA Bocconi nei ranking che ogni anno realizza il quotidiano britannico. Il Master of Science in International Management è salito al nono posto al mondo, l’Mba è al decimo in Europa. L’Executive Mba è 32esimo in Europa e, nella classifica dell’Executive education, la business school ha conquistato il decimo posto nel Vecchio Continente. Non è inclusa nel calcolo del ranking dei ranking, infine, la classifica dei Master in Finance, dove la Bocconi si è piazzata al nono posto mondiale”.

Stefano Caselli, prorettore per l’internazionalizzazione della Bocconi, sottolinea: “Questi risultati avvicinano ulteriormente all’obiettivo del nostro piano strategico Bocconi 2020: migliorare il posizionamento nei principali ranking internazionali, posizionandoci tra prime 5 in Europa e tra le prime 20 nel mondo”.

Pure ‘Forbes’ ha premiato l’università milanese, piazzando l’Mba di SDA Bocconi al quarto posto tra i migliori programmi al di fuori degli Stati Uniti. ‘Bloomberg Businessweek’ lo ha posto al 12esimo posto. Nel World University Ranking di ‘QS’, la Bocconi è al 22esimo posto nel mondo, quinta in Europa, tra gli atenei specializzati in Social sciences and management, e 32esima al mondo per l’Employer reputation.

Infine, sempre secondo QS, la Bocconi è settima al mondo e terza in Europa nell’area di business e management, 17esima al mondo e quinta in Europa per Economia ed Econometria, 28esima al mondo e settima in Europa per Finanza e Accounting.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.